Neuroma di Morton

 

Il Neuroma di Morton o Metatarsalgia di Morton è una metatarsalgia molto frequente. Si può manifestare anche bilateralmente e può coinvolgere, nello stesso piede, uno o due raggi plantari.

Si tratta di una patologia degenerativa di un nervo plantare, situata a livello dell’avampiede in corrispondenza dello spazio fra le teste metatarsali, dove il nervo si divide nei due nervi digitali per le due dita vicine corrispondenti.

 

Avviene l’aumento del volume di un nervo sensitivo interdigitale provocato da uno stimolo irritativo cronico di natura meccanica, che causa la crescita di tessuto cicatriziale fibroso intorno al nevo.

 

Le cause possono essere individuate in alcuni fattori, come per esempio:

  • L’eccessiva vicinanza fra due teste metatarsali che nel corso del tempo possono finire per determinare un micro trauma costante sul nervo in quella sede;
  • La compressione esercitata da un legamento metatarsale troppo stretto: qualcuno la considera, infatti, alla stregua di una sindrome canalicolare, ossia una compressione nervosa ad opera di una “strettoia” lungo il suo decorso;
  • La presenza di un piede cavo con eccessivo carico sulla parte anteriore della parte del piede e quindi microtrauma ripetuto sul nervo in questa zona anatomica.

 

I sintomi si manifestano con un dolore acuto sotto la pianta del piede localizzato solitamente tra terzo e quarto metatarso, con irradiazione tra le dita, spesso incostante, anche riferito come “scossa elettrica”. Il dolore può essere provocato dall’appoggio e dalla deambulazione costringendo il paziente a fermarsi e togliere la scarpa, oppure può manifestarsi in situazioni anche di riposo. A volte può essere accompagnato da formicolio o perdita di sensibilità delle dita corrispondenti.

 

La terapia: Un ciclo di trattamento di Ossigeno-Ozono terapia locale, essendo questa miscela un importante antidolorifico e antinfiammatorio naturale senza controindicazioni, può essere un ottimo rimedio per questa patologia.

Ozonoterapia e Personaggi famosi

Anche le modelle utilizzano l'ossigeno ozono terapia per la cellulite (ma non eccediamo nelle diete)

 scarica il codice etico