Il Ginocchio dello Sportivo: caratteristiche, problemi e rimedi

 

Fare sport è un piacere che distende la mente e mantiene il corpo in salute ma durante l’atto atletico possono anche verificarsi dei problemi a carico degli arti inferiori. Per posizione e funzione, il ginocchio è una delle parti anatomiche più a rischio durante l’allenamento.

 

Nell’attività sportiva correre o far leva sulle gambe è assai frequente. Quante volte nel calcio, nel basket, nella pallavolo, nel tennis, nel rugby, si compiono gesti atletici come corse, sprint e movimenti bruschi che costringono gli arti inferiori a lavorare a un ritmo intenso?

Pensate quale particolare sollecitazione sopportano le articolazioni delle gambe durante i balzelli della scherma o i movimenti energici del pattinaggio e dello sci e il carico esercitato dal bodybuilder sulle ginocchia nel sollevare i pesi. Sono moltissimi gli sport che mettono sotto stress gli arti inferiori e in particolare ad essere chiamato in causa è spesso proprio il ginocchio.

Il ginocchio è formato da due articolazioni molto delicate la cui funzionalità e stabilità è affidata ad una complessa struttura di tendini e legamenti. Per la sua fondamentale funzione e posizione, il ginocchio è continuamente sottoposto a sollecitazioni che, durante l’attività sportiva, aumentano di intensità.

Per questo motivo, a prescindere dalla disciplina praticata, lo sportivo può soffrire di gonalgia (dolore al ginocchio), campanello d’allarme che può indicare l’insorgere di un problema a una delle componenti di questa delicata area anatomica. 

 

Patologie del ginocchio sportivo

 

I problemi più comuni a carico del ginocchio dello sportivo possono insorgere a causa di infiammazioni, traumi o malattie degenerative.

I traumi più diffusi sono le contusioni, che si verificano quando il tessuto subisce una compressione che causa lo schiacciamento delle parti molli, associato ad una fuoriuscita di sangue e/o liquido (trasudato) dai capillari verso i tessuti stessi. Le contusioni sono più frequenti negli sport da contatto e di squadra, ma anche in quelli dove non c’è contatto caratterizzati da un ritmo intenso del gioco.

I bruschi cambi di direzione, tipici dello sci e del basket, possono causare delle distorsioni. Il movimento repentino provoca una perdita di contatto tra i due capi articolari che, in casi gravi, può associarsi a lesioni intra-articolari, lussazioni, lesione dei menischi e dei legamenti.

Coloro che praticano sport in cui i si susseguono dei movimenti ripetitivi possono sviluppare delle patologie degenerative da usura come l’artropatia o la condropatia rotulea.  

 

Prendersi cura delle ginocchia

 

Per salvaguardare le ginocchia durante l’attività sportiva, una buona regola è quella di dotarsi del giusto abbigliamento tecnico in modo da proteggere e limitare lo stress a carico delle articolazioni.

Quando si pratica qualsiasi sport la concentrazione è fondamentale. Molti runner amatoriali hanno il vizio di “correre senza pensare” ma una distrazione, come un piede in fallo, può costare molto caro e mettere a rischio la salute del ginocchio e non solo.

Prima di cimentarsi in una disciplina sportiva sottoporsi ad una visita medica è un modo per prendere atto e monitorare il proprio stato di salute. Allenarsi secondo le proprie possibilità senza esagerare è un buon metodo di prevenzione soprattutto a seguito di un lungo periodo di inattività. Prima dell’allenamento, fare stretching serve per riattivare le articolazioni e preparare i muscoli all’azione.

All’insorgere della gonalgia è necessario consultare prima possibile un medico specialista in modo da valutare insieme tutti i sintomi, risalire alle cause del dolore e studiare la terapia più adatta per una completa e rapida guarigione.

Ozonoterapia e Personaggi famosi

Anche le modelle utilizzano l'ossigeno ozono terapia per la cellulite (ma non eccediamo nelle diete)

 scarica il codice etico