Ozonoterapia: parliamo della sindrome cervicale

Il tratto cervicale della colonna è il secondo per frequenza ad essere colpito dalle ernie discali, a causa della sua grande mobilità e della sua vulnerabilità in caso di traumi anche non eccessivamente gravi.

Il dolore cervicale può dipendere da varie patolgie e può essere espressione di una malattia generale o locale. Le più frequenti patologie responsabili di dolore al collo sono rappresentate da: -spasmo muscolare -spondilosi cervicale -sindrome da compressione -spondilite anchilosante. Lo spasmo muscolare può essere dovuto ad una scorretta postura o a bruschi movimenti del capo. Lo strappo muscolare cervicale, è spesso causato da un trauma, ad esempio un incidente automobilistico che provochi una lesione da colpo di frusta. La spondilosi o osteoartrosi cervicale è rappresentata da degenerazione dei dischi intervertebrali e dalle alterazioni dei corpi vertebrali adiacenti. In genere il dolore è localizzato al collo o posteriormente al capo, ma se è interessata la radice nervosa il dolore può essere presente alla spalla o al braccio.

L’invecchiamento e la degenerazione danno luogo a disidratazione del nucleo polposo ed a deformazione dei dischi intervertebrali, il disco perde la sua elasticità ed in caso di sollecitazioni ripetute è più esposto ad erniare ed a comprimere le strutture nervose adiacenti. A livello della colonna cervicalepossono essere presenti due sindromi da compressione: 1-compressione delle radici nervose 2-compressione del midollo spinale Nel caso di compressione delle radici nervose il dolore inizia dal collo, successivamente può irradiarsi alla spalla o al braccio (cervicobrachialgia). Al dolore fanno seguito in un secondo tempo disturbi della sensibilità sotto forma di parestesie (alterazioni della sensibilità), ipoestesie (riduzione della sensibilità), rara è l’anestesia (abolizione della sensibilità). La compressione midollare può essere dovuta alle stesse cause precedentemente descritte ma con localizzazione più centrale. Un canale midollare più ampio può compensare, un canale stretto sarà sicuramente più sofferente. La compressione midollare può riflettersi anche agli arti inferiori con riduzione della forza e modesta sintomatologia sensitiva.

LA TERAPIA

Nel caso di dolore persistente si può ricorrere all’ossigeno-ozonoterapia utilissima nel trattamento di questo tipo di disturbo. Il trattamento dell’ernia discale cervicale è per la maggior parte dei casi conservativo e solo una piccola parte viene riservata alla chirurgia. Tale disturbo viene trattato con iniezioni percutanee paravertebrali di ossigeno-ozono, con lo scopo di associare l’effetto miorilassante a quello antiflogistico e antalgico diretto sulla radice nervosa compressa. La terapia va associata a riposo a letto, trazione e all’uso di un collare cervicale per limitare i movimenti del collo.

Ozonoterapia e Personaggi famosi

Anche le modelle utilizzano l'ossigeno ozono terapia per la cellulite (ma non eccediamo nelle diete)

 scarica il codice etico