Endolift, la nuova frontiera per ringiovanire in modo naturale

La medicina estetica continua ad avanzare con passi da gigante. E tra le nuove tecniche di ultima generazione, troviamo Endolift, un trattamento naturale e non invasivo che dà effetti sorprendenti e duraturi. La metodica di Endolift, sempre più apprezzata da studi medici e avvalorata dai tanti feedback positivi di pazienti soddisfatti, è altamente sicura e innovativa nel miglioramento del cosiddetto “skin tightening”, ovvero nella retrazione e riduzione della lassità cutanea. 

Scopriamo più da vicino come funziona questo trattamento, analizzandone insieme i diversi benefici e le sue (poche) controindicazioni.

 A cosa servono i trattamenti di Endolift?

 Endolift è un trattamento non chirurgico per il rassodamento cutaneo, la riduzione della lassità e del grasso in eccesso. La metodica applica l’ultimo laser Eufoton® LASEmaR®1500, certificato e approvato dalla FDA americana per la liposuzione laser assistita. Si tratta di una metodica per niente invasiva, adatta a uomini e donne che presentano piccole adiposità, e che desiderano dare più tono alla pelle del loro viso in maniera naturale. 

Endolift Laser, efficace per correggere la pelle più rilassata del doppio mento e interno coscia

 Spesso i pazienti che ricorrono a Endolift vogliono correggere l’inestetismo del doppio mento, dovuto a cause ereditarie o a problemi di sovrappeso, oppure semplicemente per ridisegnare la loro fisionomia mandibolare. 

Questa metodica si rivela idonea ed efficace non solo sul viso, ma anche in tutte quelle parti del corpo dove, essendo la pelle più rilassata, possono presentarsi dei problemi di adiposità e lassità cutanea come, ad esempio, le braccia, la schiena, le ginocchia, l’addome e il classico interno coscia. 

Questa procedura di medicina estetica, dunque, è perfetta non solo per la riduzione del grasso ma anche per il rimodellamento e il rassodamento degli strati profondi e superficiali della pelle, come per la retrazione dei setti connettivali e per la stessa stimolazione della produzione di collagene.

Fibre ottiche sottilissime per un trattamento indolore

 Tra i tanti punti di forza della metodica Endolift, troviamo sicuramente la velocità di azione “dell’intervento” e l’assenza di dolore.  Quello che i pazienti avvertono, durante questa semplice procedura laser medico-estetica, è solo un piccolo fastidio che, all’occorrenza, può essere gestito in due modi: o somministrando del paracetamolo o, in casi particolari, ricorrendo a una piccola iniezione di anestetico locale. 

Endolift, infatti, utilizza delle fibre ottiche sottilissime (fino a 200-300 micron), che si introducono nella pelle sottocutanea, lavorando i tessuti in profondità ma senza toccare vasi o nervi. La metodologia ricorre a getti di aria fredda per contrastare il leggero fastidio ed è abbastanza veloce tanto da essere spesso definita “un’applicazione da pausa pranzo” e da qualsiasi stagione dell’anno (è possibile sottoporsi a trattamenti Endolift anche durante l’estate). 

Quali gli effetti collaterali e le controindicazioni di Endolift?

 Affrontare un’applicazione di Endolift non comporta una particolare convalescenza.  Oltre a percepire una piccola alterazione di sensibilità della pelle, possono presentarsi solo lievi arrossamenti o edemi passeggeri facilmente mascherabili con cosmetici e make-up. Inoltre, questa tecnica può essere associata senza controindicazioni anche ad altri trattamenti estetici. 

Chiaramente, non possono sottoporsi al trattamento le  donne in stato di gravidanza e allattamento, o chi soffre di malattie autoimmuni della pelle, come ad esempio la psoriasi o il lupus. In conclusione, questa nuova metodica di ultima generazione, permette (in un’unica sessione e senza ricorrere a incisioni), di ottenere miglioramenti estetici visibili, immediati e duraturi nel tempo, con un piccolo trattamento ambulatoriale.

I risultati non sono di certo ‘decisivi” come quelli promessi dal lifting, che è un vero e proprio intervento chirurgico, ma resta efficace nel contrastare la lassità della pelle, eliminare gli accumuli di grasso, riguadagnando la tonicità dei tessuti e migliorando la texture della cute sul viso.

 

 

 

Endolift Laser
Saint Louis Hospital

Ozonoterapia e Personaggi famosi

Anche le modelle utilizzano l'ossigeno ozono terapia per la cellulite (ma non eccediamo nelle diete)

 scarica il codice etico